Per offrirti il miglior servizio possibile RareAquaticPlants utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies |Maggiori Informazioni


RAP Forum

RAP Shop
Info
Contacts
Forum
Collaboratori di RAP
English Articles
Siti Amici
Wabikusa
Schede Piante
Articoli Tecnici
Tecniche Riproduzione
Foto Piante
Alghe
RAP Algae
Coltivazione Emersa
Allestimenti
Layout & Manutenzione
Illuminazione
Allevamento Caridine
YouTube Channel
Le News
Crystal Red
Red Cherry
Blue Pearl
Caridine Varie
 

Share on Facebook

 takashi amano

-Il giorno 04/08/2015 presso Niigata in Giappone, il Maestro Takashi Amano passa ad un'altra Vita alla sola età di 61 anni lasciando un vuoto incolmabile nel Cuore degli appassionati di tutto il Mondo-


Secondo indiscrezioni il Maestro era malato già da tempo di un male incurabile che lo ha portato ad un peggioramento nel corso di qualche anno.  In pubblico appariva molto dimagrito e stanco; con il peso della lotta contro questa malattia non ha mai rinunciato ad apparire fino all'ultimo momento. Consapevole del suo triste destino ha realizzato negli ultimi anni moltissimi lavori di risonanza Mondiale (ved. Acquario di Lisbona). Ha svolto il proprio compito di Proprietario della sua Azienda ADA lavorando con notevole sacrificio ed impegno per garantire al pubblico sempre il massimo dai suoi prodotti. Anche da malato, con un notevole sforzo fisico e mentale, ha destinato tutti i suoi sforzi per ciò più che amava: il grande Pubblico che lo ha apprezzato ed acclamato universalmente in tanti anni. 

1 takashi amano


 "...forse rimane davvero superfluo descrivere la Vita di Takashi Amano. Forse dire che è stato il massimo esponente della nostra passione a livello mondiale, serve solo a chi non possiede un acquario.

Oggi è un lutto dei miei sogni, delle mie idee che attraverso Takashi Amano ho rincorso per anni. Tutto ciò che rappresenta RareAquaticPlants è Takashi Amano, la mia fonte di ispirazione per il mondo delle piante acquatiche. Con Lui muore un pensiero, un modo di fare unico ed irripetibile che ha destinato per sempre l'acquario di piante ad essere maggiormente compreso, vissuto e ricercato come la rappresentazione di un mondo di Natura chiuso dentro quattro vetri e non attraverso un concetto più rigido ed esclusivamente "umano".

Takashi Amano lascia un'eredità che nessuno di noi è all'altezza di capire. Con Lui muore un concetto fondamentale dell'uomo come "Ospite di fronte alla Natura" considerandolo soltanto come "strumento" per migliorare la propria visione dinanzi al creato da cui prendere esclusivamente ispirazione.

Con Lui muore un'epoca irripetibile che grazie alla Sua Vita ha accostato milioni di persone alla Natura, sensibilizzandone gli animi trafitti da una società così perpetuamente distratta."


2 takashi amano


Takashi Amano - 1954/2015

"...eri da solo, ora non più.
Si dimostra così la grande passione, il percorso di un uomo che ha la capacità di lasciare un segno su questa terra.

Un segno buono, quello che ognuno di noi, grazie a te, continuerà a fare.
Perchè Tu rappresenti un Sogno, quello di un bambino, di una Donna o di un Uomo, che nella Tua Arte racchiudi sotto un segno.

Di Dio, della Natura, dell'Amore che nasce incondizionato verso ciò che è fuori di noi, di tutto quello che si crea nella materia.

Ed è per questo, nella Libertà di espressione, che ci hai regalato un Sogno. Così ci lasci un compito difficile Caro Maestro.
Stavolta non ci sono vetri, acquari, piante, pesci, filtri, lampade o legni...
...stavolta chiudi le Mani e ci fai aprire le nostre lasciandoci la Libertà di poter sognare senza di Te.

Un pensiero che vola via, che si alza nel cielo per posarsi dove Tu sarai sempre ad aspettarci.

Ed ogni volta che mi bagno le dita nel mondo dei colori d'acqua, chino il capo e prendo il più bel dono nel sogno di Te tra i Fiumi di quell'America latina...su quella Canoa.
Dove te ne vai lontano, piccolo piccolo col tuo sorriso nel Mondo che vuoi Tu."

Massimo Iannella-


 takashi amano