Share on Facebook

04_08_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo

 

Acquario: Ottavi 40x40x40 cm 64 litri lordi

Illuminazione: 2xPL 36W 8000K, con fotoperiodo di 8 ore al giorno.

Filtraggio: Askoll Pratiko Fluval con Acqua Stop System, materiali Equo STILLA, ADSORBO (zeoliti)

Substrato: Equo Vigor Plus, Eden

Fertilizzazione: Equo FLORIDO: G7+, Tracce, P7, N7, K7, H24, Fe&Mg, C7 - Linfa, Stabilo KH, Integra GH, Bio Extra, Bacterya, Bio Alganex

CO2: 2bolle/sec (circa 25ppm)

Conduzione: cambio acqua uno a settimana/10gg del 40%

Arredi: Rocce chiare (senza marca)

Specie vegetali:

Eriocaulon sp. 'Goias'

Eriocaulon sp. 'Australia I'

Staurogyne sp. 'Porto Velho'

Rotala indica - erroneous Ammannia sp. 'Bonsai'

Limnophila sp. 'Vietnam'

Eichhornia diversifolia

Eichhornia azurea

Microcarpaea minima

Chiloscyphus polyanthos - Lippen Moss

Bucephalandra sp. 'Sintang'

Bucephalandra sp. 'North Sanggau'

Ottelia ulvifolia

Anubias barteri 'Bonsai'

Cryptocoryne cordata 'Rosanervig'

Pogostemon stellatus var. 'Octopus'

Utricularia graminifolia

Rotala sp. 'Colorata'

Heteranthera zosterifolia

Ceratophyllum demersum 'Messico'

Hydrocharis morsus-ranae

Limnobium laevigatum

Specie animali:

Cantonensis sp. 'Crystal Red/Black'


CONSIDERAZIONI FINALI 09/12/2011

equo_iannella_massimo_fine_deserto_coralli

Dopo un anno d'allestimento di questo acquario, realizzato e condotto interamente con il protocollo équo, ho effettuato un'ultima fotografia prima dello smantellamento. In questa immagine la vasca già era gestita con parametri molto più bassi rispetto all'inizio perchè ormai avevo deciso di togliere questo allestimento da tempo. La cosa straordinaria è che, seppur avendo ridotto notevolmente i cambi d'acqua e fertilizzato in maniera molto blanda con i prodotti dell'azienda, le piante hanno mantenuto una buona risposta e le nuove Bucephalandra spp. inserite ne hanno beneficiato in maniera ottimale senza presentare problemi o danneggiamenti (ved. problema di queste specie sulle foglie). In definitiva posso ritenere il protocollo èquo di ottima qualità perchè offre la possibilità di mantenere in acquario piante anche molto esigenti a patto che gli interventi di fertilizzazione siano eseguiti quasi quotidianamente e con i giusti dosaggi. Importante, a mio parere, è la costituzione del fondo in fase di allestimento che non deve mancare della componente fertilizzante "Vigor Plus", prodotto fondamentale per garantire una longevità maggiore della vasca ed il supporto a specie che assorbono elementi maggiormente dal fondo (ved. Eriocaulon spp, Cryptocoryne spp., etc). La risposta della Cryptocoryne cordata 'Rosanervig' è stata straordinaria, la classica, difficile ed ambita colorazione si è mantenuta grazie al buon bilanciamento degli elementi nutritivi del fondo fertile Vigor e della terra argillosa Eden che permette e garantisce a lungo uno scambio cationico/anionico ottimale verso numerosi elementi, anche come Fosforo (importante elemento che se presente e disponibile nel fondo dona idonea colorazione a Cryptocoryne cordata 'Rosanervig' ndr). Inoltre, grazie anche ad una buona granulometria (che personalmente però la ridurrei ancora un pò perchè in vasche piccole rimane grossolana e sproporzionata se non fosse setacciata) gli stoloni della rara Cryptocoryne si sono estesi producendo più piantine nuove (la specie è molto lenta). Considerazioni molto positive anche sui prodotti relativi ai batteri che, per le diverse tipologie offerte, sono davvero utili sia per il veloce instaurarsi delle colonie (sono liquidi, Bacterya e Bio Extra) che per combattere in maniera efficace le alghe (Bio Alganex). Ottimi anche gli integratori per KH e GH che nella confezione a bustine risultano pratici e di facile dosaggio.

Menzione particolare a cui vorrei veramente fare un elogio ad équo è per il prodotto C7: un liquido (a base di Glutaraldeide) che offre molteplici utilizzi, sia come fertilizzante a base di Carbonio per le piante, che sia per un'efficace antagonismo contro le alghe. In questo ultimo caso è fenomenale come, nei dosaggi riportati dall'azienda e nei miei test pubblicati sul sito, riesca ad uccidere alghe verdi come la temutissima Cladophora crispata attraverso un trattamento specifico e continuo nel tempo.

Massimo Iannella


In questo paragrafo aggiornerò periodicamente la situazione della vasca attraverso foto e descrizioni in modo da evidenziare i progressi e le problematiche che sopraggiungeranno.

La conduzione
Dal giorno 08/02/2011 la conduzione consiste approssimativamente nei seguenti interventi:

Fertilizzazione quotidiana
-1ml G7+
-1ml K7
-0,3-0,4ml H24
-1ml C7

Fertilizzazione 2 volte a settimana
-3ml Fe & Mg
-2ml P7

Fertilizzazione 1 volta a settimana
-5ml TRACCE (nuovo prodotto èquo con microelementi)

Cambi d'acqua
-una volta a settimana del 50% con acqua osmotica e di rubinetto
-integrazione KH e GH con Linfa, Stabilo KH e Stabilo GH
-valori acqua pH 6.50-7.00, KH 3-4, GH 6-8

Batteri
-5ml a settimana di Bacterya
-5ml ogni due settimane di Bio Alganex

Illuminazione
-otto ore continuative con due PL da 24W 8000K e fino al 09/03/2011 otto LED CREE da 600lm l'uno a 6500K

Alimentazione Animali
- Crystal Red/Black, vengono alimentate con Shirakura Ebi Dama

04/08/2011
Sono trascorsi circa 8 mesi dall'allestimento di questo acquario, periodo in cui ho effettuato alcune modifiche nella conduzione e nel layout. Il risultato attuale è eccellente, nessuna pianta presenta carenze minerali, la crescita è buona e la gestione dell'acquario con la linea Equo offre la possibilità di coltivare specie vegetali anche molto difficili. In definitiva un prodotto Italiano simile nella gestione a Seachem che però invece di utilizzare come quest'ultimo, fondi quasi inerti cristallizati, offre all'utente dei substrati organici come EDEN e fertilizzante VIGOR e VIGOR PLUS che garantiscono longevità della vasca e buon supporto per piante più impegnative (ved. Eriocaulon spp.).
04_08_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
24/05/2011
la vasca procede bene, si notano solo alcune carenze di micro, il dosaggio del G7+ l'ho portato a 2ml al giorno aggiungendo anche 5ml di tracce a settimana. Tracce è un prodotto nuovo che inserisce numerosi micro quali:
Boro, Cobalto, Vanadio, Fe EDTA DTPA, Manganese, Magnesio, Molibdeno, Nichel, Potassio, Rame, Rubidio e Zinco.
La vasca procede bene, si notano solo alcune carenze di micro, il dosaggio del G7+ l'ho portato a 2ml al giorno aggiungendo anche 5ml di Tracce a settimana. Tracce è un prodotto nuovo che inserisce numerosi micro quali: Boro, Cobalto, Vanadio, Fe EDTA DTPA, Manganese, Magnesio, Molibdeno, Nichel, Potassio, Rame, Rubidio e Zinco.
24_05_2011_2_equo_vasca_11_iannella_massimo
24_05_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
24_05_2011_1_equo_vasca_11_iannella_massimo
06/04/2011
06_04_2011_1_equo_vasca_11_iannella_massimo
06_04_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
02/04/2011
Effettuata potatura e ricollocazione di alcune specie. La crescita è notevolmente rigogliosa, la maturazione del fondo sta portando importanti ed evidenti benefici alle Eriocaulaceae sp., le Bucephalandra sp. crescono più velocemente e presentano foglie più ampie. Le alghe sono impercettibili, si assiste solo ad una leggera e sporadica formazione di Cladophora crispta dal fondo. I NO3 sono ancora alti, i rilevamenti a fine settimana si attestano a concentrazioni di circa 10-20ppm.
02_04_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
12/03/2011
12_03_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
09/03-2011
Gli Eriocaulon sp. 'Australia I' sono stati sradicati, suddivisi e alcuni ripiantati. La barra a LED è stata tolta, la colorazione delle piante è eccezionale.
09_03_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
La stupenda colorazione della pagina inferiore di Cryptocoryne cordata 'Rosanervig'
09_03_2011_1_equo_vasca_11_iannella_massimo
09_03_2011_2_equo_vasca_11_iannella_massimo
04/03/2011
Le piante presentano una crescita ottimale e veloce, la colorazione è idonea. Si rende necessaria una sistemazione degli Eriocaulon sp. 'Australia' che si sono riprodotti.
04_03_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
23/02/2011
Si riscontra una leggera presenza di alghe verdi a gomitolo, quelle a barba sono completamente sparite grazie all'aumento della Co2 e abbassamento dei NO3. Ormai la vasca è stabile: gli interventi come i cambi d'acqua
e la somministrazione di batteri con i prodotti Bio Alganex, Bacterya e Bio Extra, verranno ridotti .
23_02_2011_1_equo_vasca_11_iannella_massimo
23_02_2011_2_equo_vasca_11_iannella_massimo
23_02_2011_3_equo_vasca_11_iannella_massimo
23_02_2011_4_equo_vasca_11_iannella_massimo
21/02/2011
21_02_2011_1_equo_vasca_11_iannella_massimo
15/02/2011
la stabilizzazione dei valori e la maturazione dell'acquario ha portato ad una migliore crescita delle piante. Gli Eriocualon sp. 'Australia I' stanno diventando grandi e la collocazione ad opportuna distanza degli stessi evita di effettuare spostamenti. La Limnophila sp. 'Vietnam' cresce vigorosamente e necessita di potatura una volta ogni 7-10gg circa.
15_02_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
15_02_2011_1_equo_vasca_11_iannella_massimo
04/02/2011
La vasca inzia ad esprimere il proprio carattere attraverso il vigore degli Eriocaulon sp. che offrono uno spettacolo inusuale e d'effetto. Il lavoro iniziale di posizionamento e scelta delle specie finalmente caratterizza il "Deserto di Coralli" donando altresì delle tonalità di verde che si accostano tra loro in modo gradevole. La conduzione di questa vasca, sia per il sistema utilizzato che per le specie scelte, risulta impegnativa e di costante manutenzione: importante è l'osservazione quotidiana per almeno 5 minuti per comprendere le esigenze delle piante e il loro sviluppo o problemi. L'acquariofilo secondo me dovrebbe concentrarsi più spesso all'esercizio "dell'occhio" che sicuramente riesce a darci più informazioni di qualsiasi altro test.
04_02_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
04_02_2011_1_equo_vasca_11_iannella_massimo
04_02_2011_2_equo_vasca_11_iannella_massimo
01/02/2011
01_02_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
28/01/2011
La vasca matura giorno dopo giorno e le piante rispondono in maniera ottimale ai trattamenti. Il risultato è chiaramente visibile nelle foto.
28_01_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
28_01_2011_1_equo_vasca_11_iannella_massimo
25/01/2011
La situazione algale è notevolmente migliorata, ormai sono presenti delle filamentose verdi che neanche si notano più. Le Syngonanthus spp. purtroppo stentano molto a crescere, ciò dimostra che tali specie devono essere collocate in vasche avviate da tempo e non in quelle di nuovo allestimento. Gli Eriocaulon sp. 'Australia I' si stanno dividendo in più esemplari, questo è accaduto per lo shock subito da trapianto e condizioni diverse che hanno determinato nella prima fase un arresto vegetativo (è altresì un sistema di riproduzione che adotto spesso per creare nuovi soggetti da una pianta, basta spostarle in altre vasche e iniziano a formare individui nuovi dalla base). La Limnophila sp. 'Vietnam' cresce in modo vigoroso e spesso necessita di potatura. La vasca presenta un aspetto gradevole e quasi tutte le specie vegetali sono rigogliose e di bell'aspetto.
25_01_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
25_01_2011_1_equo_vasca_11_iannella_massimo
18/01/2011
18_01_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
14/01/2011
Ho inserito una larga barra in alluminio costruita da me con sopra posizionati direttamente a contatto con il metallo, 8 LED MC-E Emitter su basetta in alluminio bloccata sulla barra con una vite in metallo. Un LED di questo tipo produce circa 752 lumen con una gradazione di colore che va da 5000 a 10000K. I miei sicuramente sono a circa 6000-6500K perchè la luce è debolmente gialla. Si è reso necessario montarli su di un supporto così spesso per via del dissipamento termico in quanto questi LED scaldano molto. Avevo già effettuato delle prove su altri acquari, all'inizio con scarsi successi perchè posizionati direttamente con la lente verso l'acqua, vista l'elevata intensità luminosa prodotta, favorivano lo sviluppo algale. Verificato ciò ho provato a condurre un'acquario per circa un anno mettendo la barra con le lenti dei LED verso l'alto e posto sopra un riflettente in modo da deviare e diffondere il raggio verso la vasca e di conseguenza diminuire la concentrazione luminosa su un punto dovuta alla scarsissima angolazione di irradiazione dei LED. Questi emittenti luminosi di notevole potenza purtroppo creano problemi quando rivolti direttamente verso l'acqua perchè il fascio luminoso molto stretto colpisce solo un piccolo punto: ponendo un riflettente sopra i LED rivolti invece verso l'alto (per capirci verso il soffitto, si vede in foto) si permette una diffusione idonea della luce.
14_01_2011_2_equo_vasca_11_iannella_massimo
14_01_2011_barra_LED_2_equo_vasca_11_iannella_massimo
14_01_2011_barra_LED_1_equo_vasca_11_iannella_massimo
14_01_2011_barra_LED_equo_vasca_11_iannella_massimo
Alcune caridine Crystal Red/Black introdotte
14_01_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
14_01_2011_1_equo_vasca_11_iannella_massimo
12/01/2011
L'incessante sviluppo della Limnophila sp. 'Vietnam' si espande per buona parte del lato sinistro della vasca. Ho notato che quando uno stelo di questa specie raggiunge all'incirca i 10cm di altezza poi tende a curvarsi per strisciare sul substrato emmettendo numerose radici. La Rotala indica (lato sx. basso) si sviluppa ottimamente.
12_01_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
07/01/2011
La vasca presenta un aspetto migliore e le piante si sviluppano moderatamente. Le caridine stanno pulendo gli arredi dalle alghe morte. Si osserva un notevole sviluppo della Limnophila sp. 'Vietnam'.
07_01_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
04/01/2011
La situazione generale migliora progressivamente ma con lentezza sulle piante a crescita lenta come le Eriocaulaceae sp.. Il rilascio notevole di NO3 è stato causato da una mia errata composizione del fondo a cui ho aggiunto quantità eccessiva di Vigor Plus (fertilizzante in palline in aggiunta al Vigor per acquari molto piantumati ved. www.èquoitaly.com e le foto dell'articolo dove descrivo l'allestimento step by step). Le Syngonanthus sp. 'Belem' mostrano ancora degenerazione delle foglie vecchie e crescita delle nuove, le Bucephalandra sp. 'Sintang' invece crescono in maniera ottimale producendo foglie continuamente ciò ad evidenziare che tali specie prediligono acque molto ricche di nutrienti. Si osserva un generale indebolimento e lento sviluppo algale nonchè ripresa della colorazione verde delle piante grazie alla maggiore introduzione di Fe.
04_01_2011_equo_vasca_11_iannella_massimo
04_01_2011_1_equo_vasca_11_iannella_massimo
04_01_2011_2_equo_vasca_11_iannella_massimo
29-12-2010
Effettuata potatura di alcune piante a stelo, la risposta delle specie è migliorata e la presenza delle alghe a barba è aumentata nella parte bassa dell'acquario. Il fondo rilascia continuamente ma in misura minore NO3. Ho inserito nell'angolo in basso a dx un mazzetto di Rotala rotundifolia in modo da contribuire al veloce assorbimento di Azoto.
29_12_2010_equo_vasca_11_iannella_massimo
29_12_2010_1_equo_vasca_11_iannella_massimo
29_12_2010_2_equo_vasca_11_iannella_massimo
27-12-2010
La situazione migliora progressivamente assitendo ad un ottima risposta della Limnophila sp. 'Vietnam' e della Rotala indica, i Syngonanthus sp. 'Belem' iniziano a manifestare in modo più marcato ingiallimento e deperimento delle foglie più vecchie causa sbalzi pH ed inibizione dei NO3 troppo alti.
27_12_2010_1_equo_vasca_11_iannella_massimo
27_12_2010_equo_vasca_11_iannella_massimo
23-12-2010
Il deperimento delle foglie più vecchie delle Eriocaulaceae continua e si assite alla formazione di quelle nuove dal centro delle rosette degli E. sp. 'Goias' ed E. sp. 'Australia I', segno che le piante hanno attecchito e stanno vegetando. Quasi tutti gli esemplari di Trithuria lanterna sono deperiti per i sbalzi di pH che in questa fase sono elevati e frequentissimi in quanto il substrato allofano tende ad abbassare i carbonati repentinamente. Tale specie risulta estremamente sensibile a questa circostanza.
23_12_2010_equo_vasca_11_iannella_massimo_3
23_12_2010_equo_vasca_11_iannella_massimo_1
23_12_2010_equo_vasca_11_iannella_massimo
21-12-2010
Le Eriocaulaceae iniziano a mostrare, anche se tardivamente, i primi segni di deperimento sulle foglie più vecchie dovuto a sbalzi di pH e KH a cui sono molto sensibili. La Staurogyne sp. 'Porto Velho' ha risposto in maniera negativa in questa fase di attecchimento presentando alcuni fusti degenerati e distacco di varie foglie.
21_12_2010_equo_vasca_11_iannella_massimo_1
21_12_2010_equo_vasca_11_iannella_massimo
12-12-2010
Le piante procedono bene, la colorazione verde è ottimale grazie alla somministrazione quotidiana di Ferro ed il rilascio dello stesso da parte del fondo. Alcuni Eriocaulon sp. 'Australia I' presentano delle foglie basali ingiallite causa attecchimento.
12_12_2010_equo_vasca_11_iannella_massimo