Per offrirti il miglior servizio possibile RareAquaticPlants utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies |Maggiori Informazioni


rapshop online 1

Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: Passaggio da Dennerle a VIMI :dubbio dosaggi e concentrazioni

Passaggio da Dennerle a VIMI :dubbio dosaggi e concentrazioni 12/10/2014 15:59 #60662


  • Messaggi:177
  • 5eya
  • ( Utente )
  • Junior Boarder
  • Offline
Ciao a tutti
Sono passato da protocollo dennerle a quello vimi

Usavo i 3 prodotti dennerle (e7 vitamix , e15 feractiv,v30 complete) e integravo p e n con le soluzioni fai date basandomi alle misurazioni.

Io ho fondo inerte in cui ho inserito le long lasting, all in red, e per la fonte di carbonio uso l'excell della saechem, (avevo la bottiglia piena, e pensavo che potessi inserirlo nel protocollo vimi)

I prodotti Dennerle erano uno settimanale e gli altri due mensili, ma avevo apportato delle modifiche in modo da fertilizzare con tutti i prodotti settimanalmente (abbassando i dosaggi) perchè 1 mese mi sembrava tanto.

Ora con l'all in red, ho letto che i deosaggi per la mia vasca dovrebbero essere dalle 3 alle 5 pompate giornaliere (1 pompata = 1,3ml )

Volevo prima capire se non si potesse studiare una dose da somministrare settimanalmente.
Inoltre 3-5 pompate giornaliere mi sembrano davvero tante...Anche considerando il fatto che nell'all in one sono presenti appunto anche n e p.

Ho letto che i Vimi sono molto concentrati, anche alla luce di questo, i ml che secondo istruzioni dovrei dare giornalmente sono comunque infinitamente maggiori rispetto ai ml dei prodotti Dennerle che davo prima... (utlimamente davo 1ml a settimana per il v30 che copriva i micro, da sommare a 1,5ml di kno3 e 0,2 ml di clismalax che mio portavano n e p a 10 e 0,1 )

Ok, che che con l'all in red non dovrei più dare N e P, e i ml di quest'ultimo dovrebbero essere maggiori, ma mi sembrano comunque enormi, e dato che ho quasi risolto un problema con le alghe verdi che ho avuto, con qualche minimo micro ciuffettino di alghe a pennello (davvero poche ) non vorrei partire con dosi eccessive e incappare in un sovradosaggio di elementi che favorirebbero la ricomparsa delle alghe.
L'excell invece lo dosavo a 2,5ml a settimana (la mia vasca è un 40lt netti 60x30x30)

Re: Passaggio da Dennerle a VIMI :dubbio dosaggi e concentrazioni 13/10/2014 06:55 #60668


  • Messaggi:1577
  • shilling
  • ( Moderatore )
  • Moderator
  • Offline
Scusa ma non ho capito cosa chiedi
I prodotti vimi sono molto concentrati ed è per questo, che come è stato detto più volte, meglio partire con dosi dimezzate rispetto al protocollo suggerito dalla vimi stessa. Somministra i prodotti a giorni alterni o diminuiscili giornalmente, dopo un 10-15 giorni verifichi la risposta delle piante e agisci di conseguenza (do per scontato che luce e co2 siano ok).
Per la dose settimanale, meglio di no, almeno fino a quanto non avrai dimestichezza con questo protocollo.
Con l'excell puoi tranquillamente continuare ad usarlo
Gianluca MAGNELLI
Ringraziano per il messaggio: 5eya

Re: Passaggio da Dennerle a VIMI :dubbio dosaggi e concentrazioni 13/10/2014 10:22 #60672


  • Messaggi:177
  • 5eya
  • ( Utente )
  • Junior Boarder
  • Offline
Il dubbio era solo riferito alle dosi. Parliamo di ml, venendo da dennerle, e sapendo che, come già detto, VIMI è più concentrato, 4 ml al giorno mi sembrano tantissimi.
Dico 4 ml perchè il mio è un 40lt con una piantumazione medio alta (se serve posto foto e piante, per capire se la mia concezione di piantumazione alta è giusta)
La co2 è al max della tabella (ph 6.6, kh 4 gh8) gestita dal ph controller.
E la luce è media 2 t8 da 15watt (30watt) su una vasca che misura si 60+30x30 ma che è molto piena di roba (filtro interno, molti sassi, molta ghiaia molto piante, e i lt netti sono più o meno 40\45)

Ok, nell 'All in red (come nell'all - in one) sono già presenti N e P rispetto al prodotto Dennerle v30 che usavo, e quindi ci può stare che le dosi siano un po' maggiori (anche se VIMI è più concentrato) ma se confrontiamo i ml sono 1ml a settima per l' e7 e1ml ogni 15 giorni per v30 +1g di pastiglia fe (successivamente davo tutto settimanalmente diminuito) per Dennerle + 2ml di Kno3 e 0,2 di clismalax a settimana=3ml a settimana + 2 soluzione kno3 ceh però penso non faccia testo nel conteggio degli ml..
Per Vimi 4ml al giorno. Facciamo 2 ml se dimezziamo.
Non metto in dubbio che siano sbagliati i dosaggi...mi sembrano solo tanti i ml...e non voglio correre rischi di eccedere proprio ora che le situazione alghe è rientrata dopo tanta, tanta fatica.
Spero di essermi spiegato.

Quindi meglio aspettare a utilizzare un dosaggio settimanale?
E dovrei usare dosi dimezzate, o a giorni alterni?
Quindi se dimezzo, 2ml al giorno potrebbe andare....
Fine settimana farò test per vedere se No3 e Po4 non si siano alzati troppo.
L'excell va bene 2,5ml a settimana?
Per i cambi ora sto facendo 10lt a settimana.

Comunque quando avrò capito come risponde col le dosi la mia vasca spero di poterlo usare settimanalmente...

Re: Passaggio da Dennerle a VIMI :dubbio dosaggi e concentrazioni 15/10/2014 15:03 #60749


  • Messaggi:177
  • 5eya
  • ( Utente )
  • Junior Boarder
  • Offline
Shilling secondo te sono infondati i miei dubbi? Come ho scritto può andare?

Re: Passaggio da Dennerle a VIMI :dubbio dosaggi e concentrazioni 15/10/2014 16:24 #60754


  • Messaggi:1577
  • shilling
  • ( Moderatore )
  • Moderator
  • Offline
Premetto che l'unico che conosce bene questi prodotti e Massimo...e sono sicuro che ti darà una mano appena potrà.
i tuoi dubbi non sono infondati.....ti rispondo in base a quello che ho visto nelle mie vasche con i prodotti Vimi.

I prodotti Vimi sono molto concentrati? Sì, se li rapportiamo per esempio a Tropica, ma magari rispetto a Dennerle(protocollo che io non ho mai usato) non lo sono...

4ml di Vimi al giorno sono troppi per questa vasca? secondo me sì, ma anche in questo caso dipende dalle piante che hai in vasca specie/quantità; aiuterebbe vedere una foto generale dell'acquario.

...allora come comportarsi? io partirei con dosi minime per 7 - 10 giorni alla fine testerei no3 po4 e fe e poi cambio anche un pò più corposo per non lasciare in colonna troppi eccessi...in questo periodo potresti anche aiutarti con l'inserimento di tabs in modo da rimediare ad eventuali carenze in colonna.

il seachem se non sbaglio si dosa 1ml ogni 40l quindi parti rispettando le dosi proposte dalla casa poi ti regoli
Gianluca MAGNELLI
Ringraziano per il messaggio: RareAquaticPlants, 5eya

Re: Passaggio da Dennerle a VIMI :dubbio dosaggi e concentrazioni 15/10/2014 20:03 #60758


  • Messaggi:177
  • 5eya
  • ( Utente )
  • Junior Boarder
  • Offline
Speriamo...capisco che sia preso, ma ne sarei felice,
Potrebbero creare dei gettoni risposta dal super esperto per chi fa ordini su rapshop
Cmq primo ordine che ho effettuato, sia in Vimi che nelle piante (molto belle e in salute di Rapshop) è andato bene...L'unica è apppunto capire come gestire il nuovo Vimi.

Detto questo le tabs le ho già messe. Le longlasting. Anche loro è la prima volta che le uso, dato che sono arrivate anche loro nell'ordine.

Per la foto provvedo subito.

Cambio corposo cosa intendi? più del 25% a settimana che faccio adesso?

L'excell da etichetta dicono 5ml ogni 40lt, solo dopo cambi d'acqua >40% , altrimenti quotidianamente o a giorni alterni 1ml ogni 40lt.
Io davo 2,5ml una volta a settimana perchè il mio cambio era del 25%...

Re: Passaggio da Dennerle a VIMI :dubbio dosaggi e concentrazioni 18/10/2014 20:09 #60814


  • Messaggi:177
  • 5eya
  • ( Utente )
  • Junior Boarder
  • Offline
La piantumazione è questa. Le rotala si devono ancora riempire .


2qx3h39.jpg



Prima del cambio, no3 sono a 10 forse anche un filo di più e Po4 a tra 0.25 e 0.5

Quello che non ho ancora capito, è se no3 e po4 devono rimanere sempre su valori come 0.1\5 o 0.5\10 oppure devono esserlo dopo il cambio, appena fertilizzato, ma poi passata la settimana, prima del cambio, devono essere a zero,? (il che indicherebbe che sono stati consumati)

Per adesso ho fertilizzato con 2 pompate un giorno si e un giorno no.

Il percorso per arrivare a fertilizzare settimanalmente consiste nel capire quanti ml a giorni alterni servano per arrivare ad avere no3 e po4 accettabili, per poi sommarli e darli tutti in una volta settimanalmente?

Per il cambio invece è troppo poco 25% settimanale ?

Re: Passaggio da Dennerle a VIMI :dubbio dosaggi e concentrazioni 20/10/2014 08:20 #60828


  • Messaggi:1577
  • shilling
  • ( Moderatore )
  • Moderator
  • Offline
5eya ha scritto:

Prima del cambio, no3 sono a 10 forse anche un filo di più e Po4 a tra 0.25 e 0.5

Quello che non ho ancora capito, è se no3 e po4 devono rimanere sempre su valori come 0.1\5 o 0.5\10 oppure devono esserlo dopo il cambio, appena fertilizzato, ma poi passata la settimana, prima del cambio, devono essere a zero,? (il che indicherebbe che sono stati consumati)

Il rapporto consigliato è 10:1; cerca tra le varie discussioni, sul forum
questo argomento è stato trattato tanta volte

Per adesso ho fertilizzato con 2 pompate un giorno si e un giorno no.
Il percorso per arrivare a fertilizzare settimanalmente consiste nel capire quanti ml a giorni alterni servano per arrivare ad avere no3 e po4 accettabili, per poi sommarli e darli tutti in una volta settimanalmente?
Bhe sì, fermo restando che la somministrazione giornaliera rimane a mio modesto avviso più performante

Per il cambio invece è troppo poco 25% settimanale ?
No di solito 20-25 % va bene, ameno di eccessivi accumuli in vasca per cui si rendono necessari cambi più corposi.

Mi permetto di aggiungere alcune considerazioni personali.
Vedendo la foto, potresti, intanto potare il cespuglio di rosse per ringiovanire le piante, evitare ombra eccessiva, e togliere la parte basale evidentemente rovinata.
La parte sx mi piace poco le piante sono grandi e troppo vicine al vetro anteriore; oltre a limitare il flusso d'acqua, perdi tanto in profondita e prospettiva.
Le piante basse a sx se sono Anubias spp. meglio non interrarle, meglio spostarle qualche cm indietro ed ancorarle su rocce/legni
Gianluca MAGNELLI

Re: Passaggio da Dennerle a VIMI :dubbio dosaggi e concentrazioni 20/10/2014 12:01 #60831


  • Messaggi:177
  • 5eya
  • ( Utente )
  • Junior Boarder
  • Offline
shilling ha scritto:
5eya ha scritto:

Prima del cambio, no3 sono a 10 forse anche un filo di più e Po4 a tra 0.25 e 0.5

Quello che non ho ancora capito, è se no3 e po4 devono rimanere sempre su valori come 0.1\5 o 0.5\10 oppure devono esserlo dopo il cambio, appena fertilizzato, ma poi passata la settimana, prima del cambio, devono essere a zero,? (il che indicherebbe che sono stati consumati)

Il rapporto consigliato è 10:1; cerca tra le varie discussioni, sul forum
questo argomento è stato trattato tanta volte


Ma non puoi dirmelo tu? Non so se è possibile che no3 e po4 rimangano costanti per tutta la settimana, e non so se sia un bene che vengano consumati e li si ritrovi quasi a zero prima del cambio suvvessivo.
Nel mio caso se prima del cambio sono ancora a 10 e 0.5 vuol dire che: o sono rimasti uguali e non consumati durante la settimana, o che dopo il cambio di settimana scorsa,No3 e Po4 erano più alti del rapporto 10-1, o ancora che il consumo della mia vasca non è così alto da portarli a zero, ma che penso andrebbe comunque bene se no3 e po4 iniziali (dopo il cambio-fertilizzazione) non fossero più alti del rapporto 10-1


shilling ha scritto:

Vedendo la foto, potresti, intanto potare il cespuglio di rosse per ringiovanire le piante, evitare ombra eccessiva, e togliere la parte basale evidentemente rovinata.

Premesso che a me non piace molto sradicare tutte le volte gli steli, accorciarli, e ripiantarli, avevo pensato, coniugando una componente estetica a quella funzionale al mio pensiero, di utilizzare rocce alte per nascondere la parte basale delle piante, che col tempo tende ad irrobustirsi, ingrossandosi, ma anche a defogliare , così da potare solamente gli apici in modo che si vedessero solo i nuovi getti.
Penso che questa operazione di base sia antiestetica se fatta senza nessun'altra pianta\roccia coprente , e anche su alcune piante rimane ancor più antiestetica di altre (vedi rotala).
Ora il problema in questo caso nasce da quella roccia che non copre del tutto la althernatera, ma l'idrocothile leucocephala svolgerà quella funzione "coprente"

Detto questo comunque non è che non poto. Poto tagliando più davanti e meno dietro in modo da non avere tutte le piante alla stessa altezza.

Il risultato di una potatura a talea, ripiantando, nonostante siano presenti rocce che coprono la parte basale risulterà ugualmente molto migliore rispetto
ad una potatura del fusto che varia in altezza?

Lo so che non è il massimo, infatti nel mio prossimo acquario (questo è il primo e provvisorio con cui ho voluto farmi le ossa) opterò per uno stile totalmente roccioso, montano, sempre in pendenza, ma con piante e cespugli bassi, che non richiedano di essere potati a talea e ripiantati. (sarà importante in quel caso studiare un qualcosa per rendere gradevole il vetro posteriore,dato che non vi saranno più le piante ad alto fusto a coprire...)
Ovviamente metterò fondofertile fin dall'inizio, luci adeguate, filtro esterno, etc...l'unica cosa che si salva della vasca attuale è l'impianto co2\ph controller, e l'impianto osmosi...

shilling ha scritto:

La parte sx mi piace poco le piante sono grandi e troppo vicine al vetro anteriore; oltre a limitare il flusso d'acqua, perdi tanto in profondita e prospettiva.

Sono d'accordo, ma è il meglio che si possa fare per coprire il filtro interno.
Senza contare che negli ultimi 10cm a sinistra i tubi fluorescenti non arrivano a coprire.
shilling ha scritto:

Le piante basse a sx se sono Anubias spp. meglio non interrarle, meglio spostarle qualche cm indietro ed ancorarle su rocce/legni

Sembrano interrate, ma sono solo appoggiate.

Re: Passaggio da Dennerle a VIMI :dubbio dosaggi e concentrazioni 20/10/2014 21:58 #60838


  • Messaggi:177
  • 5eya
  • ( Utente )
  • Junior Boarder
  • Offline
prima del cambio, dopo aver somministrato 3 pompate a giorni alterni di all in red avevo 0.25 po4 e 10 no3.
Dopo il cambio settimanale del 25%, ho provato a somministrare 4 pompate che hanno portato no3 a 5 e po4 0.25
In teoria quindi posso pensare di aumentare a 6 pompate settimanali di all in red.
In teoria sarebbe auspicabile che a fine settimana, prima del cambio, no3 e po4 siano diminuiti?
Se rimanessero invariati ci penserebbe comunque il cambio a riabbassarli, per poter ancora fertilizzare.

C'è anche da considerare però, le longlasting. Ne avrò inserite in tutto circa 16, e probabilmente non hanno ancora incominciato a sciogliersi...(sono li da circa una settimana.)
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Tempo generazione pagina: 0.39 secondi